Incontro “Copertino (Italia) – Cupertino (USA)” – resoconto

È terminata la visita della delegazione del comune di Cupertino-USA, città dello Stato della California situata nel “cuore” della Silicon Valley (è la sede principale di Apple) e gemellata con la città di Copertino-Italia.
Quattro giorni per approfondire la conoscenza delle bellezze storico artistiche, delle tradizioni culturali, religiose, delle innovazioni scientifiche, delle tradizioni enogastronomiche tipicamente salentine.
Ospite, infatti, dell’amministrazione comunale di Copertino, una delegazione guidata dal già sindaco per due mandati ed ora consigliere comunale, Mr. Gilbert Wong (che è ritornato a Copertino a distanza di due anni dalla prima visita nel 2013) e da Illustri esponenti del mondo accademico, dell’imprenditoria e dell’associazionismo di Cupertino USA.
“Una visita importante e lieta, che segna la celebrazione del traguardo dei 52 anni del profondo rapporto di amicizia che lega le città di Copertino e Cupertino e che registra un ulteriore passo in avanti di un nuovo percorso di fratellanza tra la nostra comunità e quella californiana di Cupertino.
Tali occasioni sono per noi un momento di grande festa. Ma quest’anno la gioia è stata ancor maggiore, coincidendo la visita con i festeggiamenti in onore del Santo Patrono di entrambe le comunità, San Giuseppe da Copertino. È la prima volta che accade in 52 anni di gemellaggio. Così come sono state tante altre le prime volte.
Il gemellaggio è una straordinaria opportunità di scambio e di conoscenza, per i cittadini e le aziende che operano in città. Abbiamo vissuto questa occasione con grande partecipazione ed emozione perché la proiezione internazionale della nostra città è il migliore antidoto ad ogni tipo di provincialismo e di chiusura. Possiamo, attraverso l’incontro con realtà diverse, ampliare la conoscenza e la diffusione di valori condivisi” (Mauro Valentino).
La delegazione americana, composta da nove componenti, giovedì pomeriggio 17 settembre è stata accolta presso l’aeroporto di Brindisi con un festoso e colorato Welcome da parte di una delegazione di Copertino guidata dall’assessore Cosimo Lupo e dal consigliere incaricato Mauro Valentino.
Venerdì mattina ha partecipato con devozione alla celebrazione eucaristica in onore di San Giuseppe e successivamente ha visitato la sede della locale associazione Pro Loco ” Fernando Verdesca” dove hanno fatto gli onori di casa il vice presidente Tiziano Iaconisi e la consigliera Laura LEO assieme ad altri componenti del consiglio direttivo. Ognuno dei componenti della delegazione ha firmato il registro storico delle presenze ricevendo in dono un testo dal titolo ” Copertino origini, usi e costumi” del dott. Fernando Verdesca.
Nel pomeriggio visita presso l’azienda agricola dei fratelli Nestola per approfondire la tematica legata all’agricoltura ed alle nostre tipologie di allevamento di bestiame. Una visita che ha colto l’interesse degli amici americani soprattutto dal punto di vista dell’innovazione e della tecnologia all’avanguardia nel campo della produzione casearia. La visita è terminata con un rinfresco a base di vino e prodotti tipici dell’azienda.
Sabato 19 è stata una giornata interamente dedicata ad incontri istituzionali, di studio e approfondimento e con imprenditori.
Alle ore 9 la delegazione accolta dal Preside Giuseppe Prete ha ricevuto il “Benvenuto” presso l’istituto Tecnico Commerciale con inni nazionali e famosissime composizioni musicali. Il tutto musicato dagli stessi alunni e docenti organizzati come una vera e propria orchestrina. È seguita la visita presso l’istituto, il palazzetto dello sport ed un breve scambio di idee e proposte con il preside.
Successivamente, presso il Castello Angioino di Copertino, si è svolto dapprima un momento istituzionale con i saluti alla delegazione da parte del Sindaco di Copertino, prof.ssa Sandrina Schito, dell’ass.re alle politiche culturali Cosimo Lupo e del consigliere incaricato nel gestire il gemellaggio Mauro Valentino. La cerimonia è proseguita con l’intervento di Mr. Gilbert Wong che si è detto, anche a nome degli altri componenti, entusiasta per la straordinaria accoglienza e per una intensa programmazione di eventi all’insegna della concretezza e delle potenziali opportunità che entrambe le comunità potrebbero sfruttare a partire dai progetti di scambio tra alunni delle due città sorelle. Mr. Gilbert Wong ha poi ricevuto una anticipazione di Cittadinanza Onoraria che sarà ratificata a breve nel consiglio comunale. Simpatico il momento in cui Mr. Wong si è lasciato prendere talmente dall’entusiasmo da lanciarsi in una scatenata pizzica. Commovente il ricordo e la consegna al figlio Sandro di una targa dedicata al dott. Fernando Verdesca, già sindaco di Copertino, a cui si deve la nascita del gemellaggio nel 1963. È seguita la testimonianza della signora Lucetta Iaconisi, unica testimone vivente (assieme al sig. Cipressa) e firmataria della delibera che nel 1963 sanciva il gemellaggio. È seguito un incontro scientifico organizzato dal CEDAD – Il Centro di Datazione e diagnostica dell’Università del Salento, diretto dal Professore Lucio Calcagnile, sul tema “Copertino Smart City: Research and Education with the facilities of CEDAD and the University of Salento”.
Oltre al Professore Lucio Calcagnile, ordinario di Fisica Applicata e direttore del CEDAD hanno relazionato la professoressa Mariaenrica Frigione, professore associato di scienza e tecnologiadei materiali, pro-rettore per l’università dell’università del salento per l’area scientifica che ha portato ai partecipanti il saluto del Magnifico Rettore il prof., Vincenzo Zara. La professoressa, con delega anche ai rapporti internazionali, ha relazionato sulle applicazioni delle tecnologie innovative per i materiali da costruzione e per i beni culturali. Sono intervenuti il prof. Giuseppe Maruccio, delegato del Rettore alla ricerca e professore di fisica della materia, il professore Gianluca Quarta del dipartimento di Matematica e Fisica e il dott. Antonio Capodieci del dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione che ha illustrato i piu’ recenti risultati nel campo delle nanotecnologie, della sensoristica per le smart cities, della diagnostica con tecniche nucleari per i beni culturali e ambientali e dell’ICT.

Il professore Calcagnile ha illustrato i risultati della sperimentazione che l’università sta facendo su Copertino e su altre città del Salento in vari luoghi a cominciare dalla basilica di Santa Maria ad nives, al convento di Casole e i luoghi di San Giuseppe. I risultati di queste ricerche saranno poi fruibili su tablet e smartphone per turisti e visitatori.L’incontro scientifico si è tenuto in lingua inglese per la presenza di Mr. Wong, già sindaco della città di Cupertino e di una delegazione di professori e imprenditori della Silicon Valley. Ha rappresentato un importante occasione di incontro e di scambio di esperienze a livello internazionale in vari campi di ricerca per instaurare nella Silicon Valley rapporti scientifici e scambi culturali con l’Università e il territorio salentino. La delegazione ha poi visitato il castello e guidata dal dott. Francesco Trono, presidente della cantina del Salento ” Cupertinum” ha avuto l’opportunità di ammirare l’esclusivo vigneto pensile piantato sul suo terrazzo. Nel pomeriggio interessantissimo incontro a Lecce organizzato dai soci fondatori di Laica (Libera associazione delle imprese e delle professioni). A fare gli onori di casa, il presidente di Laica, dott. Roberto Fatano, che ha interloquito in particolare con Gilbert Wong dichiarandosi pronto nello sviluppare nuovi rapporti commerciali e culturali con la Silicon Valley attraverso una proficua collaborazione nell’interesse degli imprenditori salentini, ma soprattutto del gruppo di Laica giovani, che vogliono crescere e migliorare sul piano commerciale.
Domenica mattina la delegazione ha visitato il santuario di San Giuseppe da Copertino e la stalletta dove nacque il santo copertinese. Un vero e proprio incontro tra “tradizione” ed “eccelsa innovazione”.
Successivamente la delegazione è stata accolta presso il parco della Grottella con un Welcome da Guinness! 22 lettere ad altezza uomo hanno composto la frase: Copertino Cupertino 52 nd.
La delegazione ha poi partecipato al 2^ raduno Fiat 500 in movimento dove Mr. Gilbert Wong ha espresso la volontà di fare un giro su di una Fiat 500 elaborata.
La delegazione è stata accolta successivamente nel santuario della Grottella da padre Gianni Strafella. È seguita la visita al santuario. Sempre nell’ottica dell’incontro tra tradizioni ed eccelsa innovazione la visita al santuario si è conclusa nei giardini dove la i componenti della delegazione, hanno potuto sfornare di persona ed assaporare delle calde pucce cotte nel forno posto nei giardini del santuario.

Nel tardo pomeriggio gli amici cupertinesi sono stati accolti presso la masseria la “Cornula Spa”, dove gli onori di casa sono stati fatti dai proprietari, i fratelli Sabato, e dalla presidente del Rotary club Nardò, il cui distretto comprende anche Copertino, dott.ssa Filograna, che ha annunciato la volontà di avviare l’iter necessario per sottoscrivere il gemellaggio tra il Rotary club Nardò e il Rotary club Cupertino. Presenti all’incontro tutto il consiglio direttivo del Rotary Nardò . La giornata domenicale si è conclusa con una straordinaria festa di arrivederci organizzata presso l’istituto San Giuseppe da Copertino guidata dalla dirigente dott.ssa Eleonora Giuri. Un momento di incontro organizzato alla perfezione grazie alla collaborazione del corpo docente e dello straordinario coro e corpo di ballo rappresentato dagli alunni dello stesso istituto. La delegazione è stata salutata con inni nazionali, altre composizioni musicali e bandierine italiane e americane sventolate a festa da alunni straordinariamente sorridenti e gioiosi. Durante gli interventi, Mr. Wong ha ribadito alla dirigente Giurì la volontà di far partire quanto prima i progetti di scambio tra studenti ed altre forme ed opportunità di collaborazione con gli istituti scolastici pari grado di Cupertino. È seguito uno scambio di doni. In conclusione di questa giornata, Mr. Gilbert Wong ha consegnato al consigliere Mauro Valentino le “Chiavi della Città di Cupertino”. “Un alto riconoscimento onorifico dalla Città di Cupertino che mi onora e che dedico ai miei concittadini ed a tutti coloro i quali negli ultimi tre anni hanno dato un prezioso e determinante contributo nella ripresa e nel rafforzamento dei rapporti istituzionali ed umani con la città sorella sita nel cuore della Silicon Valley”. (Mauro Valentino).

La delegazione ha lasciato Copertino lunedì mattina 21 settembre.

“Riteniamo che questo del gemellaggio rappresenti un importante e privilegiato momento di crescita per la nostra comunità locale”, un momento di confronto con questi nostri amici d’oltreoceano sulle diverse tematiche fondamento dell’azione amministrativa: dalle scuole alle associazioni, dagli eventi culturali alle risorse naturalistiche, dalle attività produttive alle risorse economiche.
Si è ulteriormente aperta quella strada già tracciata con gli avvenimenti che hanno riguardato il gemellaggio nel 2013, ora spetta agli uomini e donne di buona volontà, guidati sempre dalle istituzioni politiche locali, adottare tutte le misure idonee per sfruttare al meglio le tante opportunità di una semina fatta col cuore” ( Mauro Valentino, Sindaco Sandrina Schito e Ass.re Cosimo Lupo).

Ringraziamenti
I lavori di preparazione all’evento hanno coinvolto tutti, ma proprio tutti: il nostro Comune, l’Amministrazione comunale, il sindaco prof.ssa Sandrina Schito che pubblicamente ringrazio per l’ampia disponibilità, ampiezza di vedute, garbo istituzionale e lungimiranza politica nel garantire continuità al progetto in questione. Ringrazio l’ass.re Cosimo Lupo che con gioia e abnegazione ha dato il suo prezioso contributo, l’ass.re Franca Mariano, il vice sindaco Laura Alemanno, ringrazio gli amici del Comitato per il Gemellaggio, l’interprete prof.ssa Azzurra Martina, le imprese, le associazioni, il Rotary club Nardò, i Lions Copertino, la pro loco, l’associazione casello 13, gli sponsor.
Main Sponsor: Boutique Bulli e Pupe – Porto Cesareo Le, Rizzo Salvatore e ing. Rizzo Cristian – Infissi e lavorazione legno – Copertino.
Si ringraziano per il contribuito:
Farmacia dott.ssa Fasano – Copertino, Interfrutta di A.Fatano & C – Lecce, Naif – Copertino, Stazione di servizio TotalErg Sansone – Copertino, Farmacia dott. Nestola, Rotary Club Nardò, Lions Club – Copertino e Fidapa – Copertino, Bar il Palio – Vegan Ice Cream di Francesco de Matteis – Lecce, Masseria “La Tofala” – Copertino, Cupertinum Cantina del Salento, Cantina Quattro Casali San Giuseppe da Copertino, azienda vitivinicola Marulli, forno fratelli Sabato, Associazione culturale Casello 13, Associazione Pro Loco “Fernando Verdesca” Copertino, Pasticceria Bianco di Michele Bianco, Serv. en. co S.R.L servizi di progettazione di ingegneria integrata di Arch. Aldo Castrignanò, Mina Natali maestra cartapestaia.

Mauro Valentino

wong

Leave a Comment