Guida e accompagnatore turistico: dall’11 ottobre iscrizione al concorso

Approvata la delibera per i bandi: prove scritta, orale e una in lingua scelta dal candidato. Abolito l’obbligo del rinnovo triennale del tesserino personale.

 

LECCE – Sono stati approvati i bandi di concorso per il conseguimento dell’abilitazione come guida turistica e accompagnatore turistico. Non solo: è stato anche eliminato l’oblbigo del rinnovo triennale per l’esercizio della professione.

La giunta regionale ha dato il via libera al provvedimento che dovrebbe rimettere in moto un settore rimasto fermo dall’entrata in vigore della legge regionale del 2012 che delegava alle Province l’onere delle procedure concorsuali, ma gli enti locali hanno lamentato sempre la mancanza di risorse.

Ora che la competenza è direttamente della Regione, si potrà sbloccare la situazione:  al bando potrà aderire chiunque abbia un diploma di istruzione secondaria di secondo grado (quinquennale) o di diploma conseguito all’estero per il quale sia stata valutata la corrispondenza dalla competente autorità italiana.

“Il racconto del territorio, della sua storia, delle sue tradizioni, delle bellezze naturali e delle curiosità enogastronomiche è oggi strategico per l’accoglienza dei turisti e per la loro capacità di vivere una esperienza di viaggio soddisfacente ed emozionante – ha commentato l’assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone -. A raccontare il territorio sono soprattutto le guide e gli accompagnatori turistici che devono quindi avere una professionalità specifica,anche perché se i turisti avranno avuto un approccio positivo potranno poi a loro volta raccontare la Puglia sui social o con il passa parola. Ecco perché vi era tanta attesa per l’approvazione di un  bando regionale che finalmente riordinasse il quadro delle competenze richieste per tali professioni”.

La delibera approvata dalla giunta prevede l’obbligo dell’esame in almeno una lingua straniera a scelta del candidato, il superamento di una prova scritta (con quesiti  a risposta multipla) e una prova orale.

Inoltre, tutti coloro che hanno già  conseguito l’abilitazione e vogliono ottenere l’abilitazione ad esercitare in lingua, potranno sostenere l’esame di lingua straniera (solo orale).

La domanda di ammissione all’esame di abilitazione per l’esercizio della professione di guida turistica e di accompagnatore turistico deve essere presentata con modalità esclusivamente telematica  alla Regione Puglia entro il termine perentorio  del  10 novembre 2016, ore 23.59. Il sistema sarà attivo dalle 12 dell’11 ottobre.

Leave a Comment