Alla Bua … alla Cupertinum

ALLA BUA_3

Sabato 6 agosto, la Cupertinum, Antica Cantina del Salento, si trasforma in un palcoscenico sotto le stelle con il concerto degli ALLA BUA, il più elettrizzante gruppo di pizzica pizzica!
Musica entusiasmante, grandi vini e prelibati cibi del territorio da degustare. Un’esperienza multisensoriale! Una serata da non perdere.

Sabato 6 agosto, ALLA BUA in concerto, presso la Cupertinum Antica Cantina del Salento, in via Martiri del Risorgimento 6, a Copertino. Inizio concerto alle ore 21.00. Inizio degustazioni alle ore 20.00.

Gli Alla Bua nascono dalle esperienze più tradizionali della cultura musicale salentina. Si sono formati inizialmente tra le ronde della storica festa di San Rocco a Torrepaduli, nelle notti itineranti del canto pasquale di Santu Lazzaru, nelle tipiche feste delle curti fatte di vino, voci spiegate e incessabili tamburelli. I sei componenti: Gigi Toma (voce e tamburello), Irene Toma (oboe e voce), Fiore Maggiulli (tamburello e voce), Francesco Coluccia (fisarmonica), Michele Calogiuri (violino), Dario Marti (chitarra).

“Alla Bua” era una locuzione utilizzata dagli anziani del Sud Salento per accompagnare i canti di lavoro o d’amore. Parola ripetuta, come fosse un mantra, costituiva una sorta di bordone, sostegno alla voce principale. Il significato etimologico sembrerebbe provenire dalla lingua grica (idioma della zona del Salento detta Grecìa). Alla Bua starebbe dunque per altra via, altra cura, medicina alternativa. È in questo concetto che si concretizzano lo spirito e il suono del gruppo. La cura dai mali del passato, quelli provocati dal morso velenoso della leggendaria taranta, che diviene oggi, similmente, una cura contro la frenesia e la piattezza della società moderna: una cura a suon di pizzica pizzica, danza forte, calda e liberatoria. Il primo lavoro autoprodotto dal titolo “Stella Lucente” risale al 1999, esperienza che porterà, nel 2002, al più maturo “Alla Bua”. I successivi album: “Limamo”, 2004; “Saratambula”, 2007; “Scattuni”, 2010, “Russutesira”, 2013.

Dopo aver festeggiato le nozze d’argento nel 2015, gli Alla Bua sono pronti, anche quest’anno, a tornare sul palco per un travolgente tour che farà compagnia a tutti i fans per l’intera estate. La capacità di essere sempre attuali senza mai tradire le aspettative di chi affida alla musica popolare una funzione quasi catartica, è il segreto di un successo che si conferma nel tempo. In un flusso di continua innovazione, dalla quale non si può prescindere, il rispetto della tradizione viene garantito dando spazio ai temi contemporanei. L’album Salenticidio nasce con l’intento di trasmettere, attraverso dieci brani, l’importanza della tutela e salvaguardia del nostro territorio; la necessità d andare oltre la bellezza del mare e l’esigenza di far corrispondere alle acque cristalline lo specchio di una società sempre più consapevole e protagonista del proprio futuro.

Gli Alla Bua hanno suonato in tutte le principali città d’Italia e nel mondo, dalla Bulgaria agli USA, dalla Russia alla Cina.

 

Per infoCUPERTINUM, Antica Cantina del Salento 1935

Enoteca del Copertino, Via Martiri del Risorgimento 6, Copertino (Le)

tel+fax 0832.947031; www.cupertinum.it

ManifestoAllaBuaWEB

L’Estate bella bella di Copertino 2015

estate bella bella

Giovedì 9 luglio alle ore 18.30 presso la Biblioteca Comunale del Comune di Copertino verrà presentata l’intera programmazione dell’Estate copertinese 2015.

Un intenso programma nei mesi estivi in cui daremo vita ad una Copertino dinamica e in fermento.

Numerose le iniziative organizzate in collaborazione con una cittadinanza attiva e creativa che desidera animare una città anche nei mesi estivi.

Luglio, agosto e settembre all’insegna della musica, del teatro della danza e della cultura per una Copertino che sfida il caldo dell’estate.

Ogni giorno sarà dedicato ad iniziative diverse in tutti gli angoli della città, in cui associazioni, gruppi teatrali, band musicali allieteranno le serate.

La conferenza stampa rappresenterà un momento di condivisione e pubblicità della programmazione estiva 2015 ma anche un momento in cui verranno comunicati progetti e iniziative di notevole interesse culturale e sociale.

Sarà un’estate ricca di sorprese e di eventi per grandi e piccini.

Con la presente Vi invitiamo a partecipare e dare il via con noi all’estate 2015!

Sindaco _ Sandrina Schito

Assessore alla Cultura – Cosimo Lupo

Cinema Bellezza … cinema nei quartieri

Ritorna il CINEMA BELLEZZA a Copertino, e questa volta nelle periferie della città!

Con l’ormai atteso appuntamento di CINEMA BELLEZZA – un cinema inesistente per davvero che però si materializza all’improvviso, in un luogo insolito, un bene comune, un quartiere della città di Copertino, ASSAY, in collaborazione con Apulia Film Commission e Comune di Copertino, propongono un ciclo di tre proiezioni di pellicole girate in Puglia, nelle periferie della città. Se i primi appuntamenti hanno visto il Centro Storico come quartiere socio-culturale in cui disseminare Arte e Cinema tra la gente, i prossimi tre appuntamenti vedranno il CINEMA BELLEZZA spostarsi nelle periferie della città (Casole e La Grottella), proprio per continuare il percorso di riappropriazione di Bellezza e di luoghi di Cultura, per favorire l’incontro e la fruizione di nuovi immaginari, per sensibilizzare le coscienze al patrimonio artistico e paesaggistico della città, e innescare dibattiti, scambi intergenerazionali, ulteriori itinerari turistici, rigenerazione e sviluppo socio-economico.

Qui il calendario previsto, alla presenza dei registi, cast & crew, e in conversazione con la giornalista tv Azzurra De Razza.

  •  27 agosto, ore 20.30, presso la Chiesa di Santa Maria di Casole, il regista Edoardo Winspeare, lo sceneggiatore Alessandro Valenti, il produttore-attore Gustavo Caputo, e l’attrice Barbara De Matteis saranno nuovamente a Copertino con il film ”In grazia di Dio”. Per chi se lo fosse perso questa è l’occasione giusta per recuperare tale mancanza!

 

  •  9 settembre, dalle ore 20.30, presso la Chiesa di Santa Maria di Casole, accoglieremo per la prima volta a Copertino il regista Daniele Ciprì, con il suo ”È stato il figlio” – film girato a Brindisi, con uno splendido Toni Servillo. Regista culto di CinicoTV (Ciprì&Maresco), il regista ha appena terminato il suo secondo lungometraggio ”La Buca”, in sala a partire da fine settembre. Durante la serata aspettiamoci incursioni dal mondo dello spettacolo glocal!

 

  •  23 settembre, dalle ore 20.30, nel Chiostro del Vescovo presso il Santuario di Santa Maria della Grottella, sempre a Copertino, sarà la volta de ”L’Uomo Nero” di Sergio Rubini. Un film sui segreti di famiglia in cui la coppia Scamarcio – Golino interpreta i ruoli prinicipali ma nelle vesti di fratello e sorella!

 

CINEMA BELLEZZA è ideato e organizzato da ASSAY

in collaborazione con Apulia Film Commission e Comune di Copertino

per  ”C’è Copertino Estate 2014” Assessorato alle Politiche Culturali – Promozione del Territorio – Turismo – Politiche giovanili e il supporto dell’Associazione Fra Silvestro;  Cupertinum – Antica Cantina del Salento 1935; Guida Costruzioni srl, Copertino – Costruzioni Edili e Restauro.

 

a3 per stampa cinema nei quartieri

Area pedonale nel Centro Storico

La Città di Copertino con delibera di giunta n. 102 del 05 agosto 2014 e con ordinanza n. 93/2014 del 07 agosto 2014 attiva, con decorrenza immediata, in via sperimentale un’area pedonale nel Centro Storico che comprende Piazza Del Popolo e Via Margherita Di Savoia nel tratto compreso tra Piazza Umberto I° e Via Verdi, con estensione temporale nel periodo 1 agosto – 30 settembre 2014 dalle ore 20,30 alle ore 2,00.

piazzaL’Amministrazione Comunale si propone la valorizzazione dei luoghi dalla forte valenza simbolica e storica favorendone la vivibilità e la fruibilità da parte di residenti e turisti, anche attraverso l’agevolazione di iniziative commerciali e culturali dirette a promuovere il centro storico. Pertanto, ha ritenuto opportuno adottare nuove misure di traffico  per assicurare la migliore vivibilità del centro storico, contribuendo al contempo a migliorare in generale la sicurezza della circolazione.

Sono esclusi dal divieto di circolazione:

  • i veicoli in servizio di Polizia,
  • i mezzi di emergenza, di pronto soccorso e di Protezione Civile,
  • nonché, salvo ulteriori provvedimenti adottati dal Comando di P.L. in relazione a particolari esigenze di viabilità, ai veicoli dei residenti che espongono contrassegno ovvero fotocopia ben leggibile della carta di circolazione dalla quale risulti l’ultimo indirizzo di residenza, la targa ed il tipo di veicolo

 

Per maggiori informazioni:

Ferite a morte…incontro con Serena Dandini

dandini 2013“Ferite a morte nasce dal desiderio di raccontare le vittime di femminicidio. Ho letto decine di storie vere e ho immaginato un paradiso popolato da queste donne e dalla loro energia vitale. Sono mogli, ex mogli, sorelle, figlie, fidanzate, ex fidanzate che non sono state ai patti, che sono uscite dal solco delle regole assegnate dalla società, e che hanno pagato con la vita questa disubbidienza. Così mi sono chiesta: «E se le vittime potessero parlare?» Volevo che fossero libere, almeno da morte, di raccontare la loro versione, nel tentativo di ridare luce e colore ai loro opachi fantasmi. Desideravo farle rinascere con la libertà della scrittura e trasformarle da corpi da vivisezionare in donne vere, con sentimenti e risentimenti, ma anche, se è possibile, con l’ironia, l’ingenuità e la forza sbiadite nei necrologi ufficiali. Donne ancora piene di vita, insomma. Ferite a morte vuole dare voce a chi da viva ha parlato poco o è stata poco ascoltata, con la speranza di infondere coraggio a chi può ancora fare in tempo a salvarsi. Ma non mi sono fermata al racconto e, con l’aiuto di Maura Misiti che ha approfondito l’argomento come ricercatrice al CNR, ho provato anche a ricostruire le radici di questa violenza. Come illustrano le schede nella seconda parte del libro, i dati sono inequivocabili: l’Italia è presente e in buona posizione nella triste classifica dei femminicidi con una paurosa cadenza matematica, il massacro conta una vittima ogni due, tre giorni. Lo so, molti commentatori storcono il naso davanti al termine femminicidio, certo se ne possono trovare altri più aggraziati o pertinenti: chiamiamolo pure come ci pare ma almeno affrontiamo il dramma per quello che è, senza far finta che non esista. Dietro le persiane chiuse delle case italiane si nasconde una sofferenza silenziosa e l’omicidio è solo la punta di un iceberg di un percorso di soprusi e dolore che risponde al nome di violenza domestica. Ma tanto si può ancora fare: ecco perché abbiamo voluto aggiungere anche le leggi e le pratiche virtuose che altrove, nel mondo, sono già state attuate con successo. Finché anche in Italia il tema non sarà al primo posto della famosa agenda di qualsiasi nuovo governo, le donne non si fermeranno e si faranno sentire con ogni mezzo. Mi auguro che Ferite a morte diventi uno di questi.” (Serena Dandini)

L’appuntamento con l’autrice è domenica 18 agosto 2013 alle ore 20.30 presso il Parco Grottella (“Mandorleto“):

Saluto: Giuseppe ROSAFIO

Introduce: Maura MISITI

Letture: Orsetta DE ROSSI e Ivan RAGANATO

Note Musicali: Raffaele CASARANO e Marco BARDOSCIA

A seguire il dibattito.

Calici di Stelle…a Copertino!!!

testata

CALICI DI STELLE 2013:

APPUNTAMENTO A COPERTINO

Presentata a Bari, presso la sede della presidenza della Regione Puglia, la quindicesima edizione di “Calici di stelle”, l’evento enogastronomico organizzato in tutta Italia dal Movimento Turismo del Vino e reso possibile grazie al sostegno della Regione Puglia-assessorato alle risorse agroalimentari.

gruppocalici

Due gli appuntamenti che coinvolgeranno come ogni anno migliaia di residenti e turisti con degustazioni di ottimi vini e oli extravergine d’oliva, iniziative culturali e momenti di spettacolo: martedì 6 agosto a Tranisabato 10 agosto a Copertino (Le).

I visitatori potranno degustare le etichette delle migliori cantine del Salento, visitare i principali monumenti con l’aiuto di una visita guidata gratuita grazie alla partecipazione dell’Associazione Pro Loco “F. Verdesca”, partecipare a minicorsi di degustazione.

Con oltre 200 unità nello staff organizzativo, 50 aziende partecipanti, circa 160 etichette in degustazione, Calici di Stelle si conferma un evento in grado di sostenere e rilanciare l’economia e l’immagine turistica dei territori coinvolti, facendo registrare ogni anno il tutto esaurito non solo nei luoghi di ristoro ma anche negli hotel, nei b&b e in tutte le strutture ricettive della zona.

Ad accogliere i visitatori in corrispondenza dei principali ingressi della città ci saranno appositi infopoint dove sarà possibile acquistare il “Kit Calici di Stelle” (10 euro) contenente un calice in vetro con la comoda tasca portabicchiere, un carnet con 8 ticket-degustazione, una confezione di taralli e la guida al percorso.

Fil rouge di questa edizione sarà l’omaggio a Giuseppe Verdi, di cui ricorre il bicentenario della nascita con una serie di iniziative culturali e ricreative di straordinaria suggestione.

Info e aggiornamenti: 080 5233038 – www.mtvpuglia.it