Il Rosario della gloriosa Vergine

1maggio

Domenica 1 maggio 2016 alle ore 19.30 presso la Parrocchia “Beata Vergine Maria del Rosario” verrà presentato il libro

Il Rosario della gloriosa Vergine

Iconografia e iconologia mariana in Terra d’Otranto (secc. XV-XVIII)

Durante l’evento interverranno:

  • padre Gianni DISTANTE op – Basilica di San Nicola – Bari
  • Regina POSO – Università del Salento

Modera l’incontro

  • Mario SPEDICATO – Università del Salento

La serata sarà allietata dagli interventi musicali del coro SIDEREUS di Leverano.

 

2maggio

Lunedì 2 maggio 2016 ore 17.30 convegno di studio presso il salone “Mons. Mennonna” della Parrocchia Beata Vergine del Rosario su:

La predicazione domenicana nel Salento tra medioevo ed età contemporanea

Intervengono:

  • padre Gianni DISTANTE op – Basilica di San Nicola – Bari
  • Stefano ZAMMIT – Università di Malta
  • Aldo CAPUTO – Società di Storia Patria per la Puglia
  • Giovanni VINCENTI – Società di Storia Patria per la Puglia
  • Maria CAZZATO – Centro Studi Salentini

Modera l’incontro

  • Mario SPEDICATO – Università del Salento

La tua banca vende armi?

Giovedì 14 maggio 2015 alle ore 19.30 presso la Sala Teatro della Parrocchia B. V. Maria Addolorata si terrà l’incontro di informazione

“LA TUA BANCA VENDE ARMI?”

All’incontro, organizzato dal Gruppo Giovani Missionari, interverrà il Prof. Renato Piccinno, Missionario Laico Comboniano.

banche

Chiesa Beata Vergine Maria del Rosario

convento-domenicaniNel ‘600, per merito del vescovo di Nardò, il domenicano Ambrogio Salvio, sorge in Copertino una nuova Chiesa: lo scopo è quello di incrementare nella cittadina la devozione alla Madonna.

Dal bosco Idri fu trasportata nella nuova chiesa l’immagine di Santa Maria dell’Idria e la chiesa fu affidata ai Padri Domenicani: è l’attuale chieda della Beata Vergine Maria del Rosario.

Crollata due volte nel corso degli anni, fu riedificata nel 1667.

In questa chiesa dei Padri Domenicani Fr. Giuseppe era solito partecipare alla recita del Rosario e all’adorazione del Santissimo, “…vi si era recato ed era rimasto estatico per due ore e mezzo, finché uno dei frati in veste bianca lo aveva fatto tornare in sé”.