Borghi Autentici di Puglia in assemblea a Copertino

 

Il Comune di Copertino (Le), recentemente entrato a far parte della rete dei Borghi Autentici d’Italia si onora, venerdì 17 marzo a partire dalle ore 17.00 presso la Chiesa delle Clarisse, di ospitare i Comuni associati alla rete Borghi Autentici della Puglia, ove si riuniranno per svolgere i lavori dell’annuale assemblea regionale.

Diversi i temi all’ordine del giorno che saranno discussi e articolati in due sessioni. La prima dedicata alle comunicazioni e al resoconto dell’attività associativa regionale, la seconda dedicata alle comunicazioni legate alle attività nazionali. Dopo i saluti istituzionali del sindaco di Copertino Sindaco Sandrina Schito e dell’Assessore alla Cultura Cosimo Valter Lupo, interverranno:

– Delegato Gianfilippo Mignogna (Sindaco di Biccari – Fg);

– Presidente Nazionale Borghi Autentici Ivan Stomeo (Sindaco di Melpignano – Le);

– Componente delegazione Austacio Busto (Assessore Acquaviva delle Fonti – Ba);

– Componente delegazione Fiorenza Pascazio (Sindaco Bitetto – Ba);
- Componente delegazione Luca Durante (Sindaco di Morciano di Leuca – Le);

– Arch. Antonio Cardelli (Coordinatore Programma Sistemico Regionale LR 44/2013).

Al centro del dibattito l’avanzamento dei progetti strategici dell’associazione a livello regionale con particolare attenzione al Programma Sistemico regionale della LR 44/2013 “Una Rete Intelligente per un Territorio IN Qualità Diffusa” e al progetto “Comunità Ospitali…gente che ama ospitare”. Inoltre le comunicazioni relative le prossime attività a livello nazionale con attenzione all’Assemblea Nazionale BAI che si terrà ad Oriolo Romano il prossimo 24-25 marzo alla quale interverrà il Ministro Dario Franceschi e che sarà l’occasione per confrontarsi sulla grande sfida “2017 Anno dei Borghi”, al lancio del correlato progetto “Borghi Viaggio Italiano”, che vede coinvolte 18 regioni italiane tra cui la Puglia e che avrà l’obiettivo di ampliare e rinnovare l’offerta turistica, la valorizzazione di nuove mete e la creazione di occupazione e alla partecipazione degli associati alla Festa Nazionale BAI, che si terrà quest’anno proprio in Puglia a Biccari (Fg) dal 15 al 18 giugno e infine.

Appuntamento quindi alle ore 17,00 presso la suggestiva cornice della Chiesa delle Clarisse (via Margherita di Savoia) nel centro storico di Copertino.

 

Visitiamoci! – San Pietro in Lama

SanPietroInLama

Prende il via l’iniziativa che vede coinvolte alcune Pro Loco della Provincia di Lecce.

Questa mattina ha fatto da “padrona di casa” l’Associazione Turistica San Pietro in Lama che, nella persona del presidente Antonio Saponaro, ha dato il benvenuto agli amici delle Pro Loco e agli amici degli amici.

La visita nel borgo, illustrata dall’archeologa Valentina Pagano, ha visto la presentazione di:

  • Ospedaletto, punto di ristoro e di riposo per i “viaggiatori”;
  • bottega artigianale della sig.ra Piera, che si trova all’interno di alcune sale dell’Ospedaletto;
  • Palazzo Lisi, situato all’imbocco di via Roma (ex via Figuli, meglio nota come la via dei ceramisti);
  • Statua di San Nicola, testimonianza di una chiesa presente sul territorio che ora non c’è più;
  • Chiesa Matrice, dedicata all’Assunta con all’interno una tela di San Pietro appartenente ad una chiesetta del 1500 distrutta nel 1750;
  • serie di Corti, appartenenti a cittadini privati;
  • Chiesa di Sant’Antonio, in cui si trova una delle rare rappresentazioni della Madonna con il latte;
  • bottega artigianale del sig. Tonio Bisconti, che utilizza ancora una tecnica antica per la realizzazione di opere in ceramica;
  • Chiesa della Madonna dei Fiori, dedicata a San Luigi e caratterizzata dalle maioliche del Paladini;
  • bottega artigianale del sig. Tiberio Belligiano, che ha permesso al gruppo di vedere come si lavora l’argilla e come si creano gli oggetti che tutti noi conosciamo.

Si ringraziano i padroni di casa per l’accoglienza e … prossimo appuntamento il 20 dicembre a Copertino!!!

VISITIAMOCI_sanpietroinlama

 

 

Visitiamoci!

 

Testata-Locandina-Visitiamoci-1024x295

L’Associazione Turistica Pro Loco San Pietro in Lama, l’Associazione Pro Loco “F. Verdesca” di Copertino, la Pro Loco di Novoli, la Pro Loco di Vernole, la Pro Loco di Monteroni di Lecce, l’Associazione Turistica Pro Loco di Surbo, la Pro Loco di Lequile, l’Associazione Turistica Pro Loco di Galatina, la Pro Loco di Casalabate, la Pro Loco di Squinzano e la Pro Loco di Nardò e Terra d’Arneo hanno avviato il progetto VISITIAMOCI!

Il progetto consiste nella scoperta dei borghi di tutti i territori, in cui le Pro Loco sono insediate, da novembre 2014 ad ottobre 2015 secondo il seguente calendario:

 Pro Loco Data e ora Luogo di ritrovo  Contatti
SanPietroInLama 8 novembre 2014 – ore 9.00 Largo Calvario Pro Loco San Pietro in Lama: 366.9510274
Copertino20 dicembre 2014 – ore 9.00Largo Castello Pro Loco Copertino: 348.5765445
Novoli 11 gennaio 2015 – ore 9.00 Piazza Regina Margherita(nei pressi del Teatro Comunale) Pro Loco Novoli: 342.1290868
Vernole 7 febbraio 2015 – ore 08.30 Largo Calvario Pro Loco Vernole: 349.8653610
MonteroniDiLecce 22 marzo 2015 – ore 09.00 Piazza Falconieri Pro Loco Monteroni:
Surbo 18 aprile 2015 – ore 08.30 Largo Chiesa Madonna della Fiducia – Giorgilorio Pro Loco Surbo: 339.1762585
Lequile 16 maggio 2015 – ore 08.30 Piazza San Francesco d’Assisi Pro Loco Lequile: 348.7977309
Galatina 27 giugno 2015 – ore 09.00 Piazza San Pietro Pro Loco Galatina:
casalabate proloco 19 luglio 2015 – ore 08.30 Largo Stazione FS Pro Loco Casalabate: 349.4637765
Squinzano 05 settembre 2015 Pro Loco Squinzano: 377.5363303
Nardò 24 ottobre 2015 Pro Loco Nardò e Terra d’Arneo:

Per chi volesse maggiori informazioni e partecipare alle iniziative, si rivolga alla Pro Loco di riferimento.

Videopercorsi.it – Copertino

Copertino

E’ un progetto semplice, affettivo e dallo spirito esplorativo.

Prende forma con una passeggiata contemplativa, attorno alle vecchie mura del centro storico di Copertino, e cresce, (attrezzatura fotografica in spalla e taccuino alla mano) col desiderio di realizzare una geografia ideale dei Centri Storici e dei Borghi Antichi “Invisibili”, nascosti dalla dimenticanza, sul nostro Territorio.

Si tratta di un format audiovisivo, interattivo e replicabile  che dischiude e riflette i luoghi del passato in chiave documentaristica, traccia le coordinate geografiche degli itinerari possibili, cattura la mappatura sonora del centro storico, mette in dialogo gli eventi, le vicende, e le figure umane che lo hanno abitato. Le colonne sonore sono opere perlopiù  inedite scritte e interpretate da sette musicisti appassionati, (un tedesco e sei italiani) ispirate ai percorsi del Borgo Antico, e dai chiari temi evocativi.

E’ una nuova e moderna concezione di guida turistica facilmente consultabile sulla piattaforma web 2.0 (canale You Tube) dai dispositivi mobili più diffusi: Smartphone, Tablet … oltre che dal computer, ogni videoguida è dotata di un semplice menù interattivo che offre, appunto, la possibilità di scegliere quando e quali percorsi “esplorare” tra quelli proposti , (grazie a semplici gesti).

Il numero zero sul Borgo Antico di Copertino, costituisce la videoguida pilota della Rete di Videopercorsi che vorremmo imbastire sul territorio, è un primo esempio, per cercare di testimoniare la caratura degli elementi qualificanti dei quali siamo eredi e di cui vorremmo potenziare rispetto e le buone pratiche di utilizzo. Videopercorsi non finisce qui, ha in serbo dei servizi collaterali di cui avrete presto notizia.

E’ un progetto rivolto alla promozione del patrimonio artistico e culturale coagulato in Paesi (ancora) ingiustamente sconosciuti e resi opachi dalla superficialità generale;

E’ una maniera scrupolosa di accompagnare, il visitatore virtuale, nelle unicità dei Centri Storici “minori”, incentivandolo a muoversi poi fisicamente verso questi stessi luoghi, per apprezzarne fino in fondo la loro complessità.

E’ un tentativo condensato di ricordare quanto la bellezza si trovi davvero in larga misura vicina a noi, e quanto questa, possa rivelarsi stimolante per tutta una Intera comunità.

 di Maria Angela Nestola e Carlo Mazzotta