Eu Daimon – Festival della Filosofia in Magna Grecia

L’edizione salentina del Festival della Filosofia “Eu-Daimon”

Gallipoli-Copertino 05-08 marzo 2018, vedrà la partecipazione di circa 600 studenti liceali provenienti da tutta l’Italia – che insieme vivranno l’antico percorso della cultura magno greca, i giovani partecipanti sentiranno l’orgoglio di appartenenza ad un territorio che ha generato il pensiero occidentale a fondamento dell’identità europea.

Il Festival torna  in Salento grazie alla collaborazione con ‘Caroli Hotels Srl’, all’Associazione Pro Loco “F. Verdesca” di Copertino, la Città di Copertino, il Comune di Gallipoli, Polo Museale della Puglia – Castello di Copertino, la Facoltà di Lettere e Filosofia, Lingue e Beni Culturali dell’Università del Salento, la Provincia di Lecce.

Ripercorreremo insieme quel viaggio verso quel logos comune a tutti noi, per assaporare l’intima koinè mediterranea. Eu-daimon, la Felicità, osserva Aristotele, è il fine al quale ogni uomo tende. Colui che la realizza necessariamente la condivide con gli altri e li spinge a promuovere il proprio ben-essere. Solo se ciascuno esercita il filosofare per sé insieme all’altro, comprendendo l’altro, può essere pienamente se stesso. Se questo è vero per le più profonde ed autentiche ragioni della riflessione umana che l’Ellade realizza in Magna Grecia, lo è soprattutto in quel territorio estremo delle penisola italica, strenuamente proteso tra oriente ed occidente, baciato e corroso dal vento e dal sole, che è il Salento. Gallipoli ne è una delle realtà più significative.

Solo a voler partire dal nome che, ci piace credere, sia quello della kallipolis “la città bella”. Saremo anche a Copertino, splendida Città dal magnifico centro storico impreziosito dallo straordinario castello angioino. Giuseppe Desa, Santo di Copertino molto ‘amato’ da Carmelo Bene e protettore degli studenti, guarderà – dall’alto delle sue levitazioni e con curiositas – le attività del Festival.

Il Festival della Filosofia in Magna Grecia, è un’esperienza didattica formativa che invita i partecipanti a realizzare un percorso filosofico fuori e dentro sé, nasce in un luogo simbolo della filosofia occidentale, l’antica Elea, e dal 2012 diventa itinerante proponendo e promuovendo le attività in alcuni dei più suggestivi luoghi simbolo della cultura mediterranea (Cilento, Velia, Metaponto, Matera, Otranto, Lecce, Siracusa, Noto, Bronte-Etna). Dal 2015 si tiene nella madrepatria in Grecia ad Atene, Corinto e Delfi.

Giunto alla ventitreesima, per il valore culturale è stato premiato nel 2011 dalla medaglia del Presidente della Repubblica Italiana, nel corso degli anni ha accompagnato migliaia di studenti, provenienti da tutta Italia, nella speculazione e nella pratica filosofica.
L’aspetto fortemente innovativo che caratterizza il percorso è la metodologia della ricerca- azione che si esplicita nella passeggiata filosofico teatrale, nei dialoghi filosofici, nei concorsi e nei laboratori di filosofia pratica.

Il Festival è una magica agorà dove gli adolescenti si confrontano, praticano l’ascolto e rinnovano se stessi. L’iniziativa ha stimolato, in questi anni, l’avvio di una importante relazione tra docenti e allievi, che insieme creano spazi di fiducia, di riflessione, per incrementare lo sviluppo del pensiero critico. I liceali sperimentano un percorso di conoscenza esperienziale capace di contribuire alla crescita personale, attraverso una metodologia attiva che mette al centro la persona e il suo sentire.

Il Festival è ideato, progettato ed organizzato da Giuseppina Russo e da Iriana Marini rispettivamente presidente e vicepresidente dell’Associazione Festival della Filosofia in Magna Grecia, in uno con il comitato organizzativo composto dal prof. Salvatore Ferrara direttore scientifico, dalla professoressa Annalisa Di Nuzzo responsabile della metodologia e Vincenzo Maria Saggese responsabile dell’area artistico-creativa.

L’iniziativa si colloca tra gli eventi nazionali di approfondimento culturale ed è, dunque, uno strumento di valorizzazione del territorio che innesta in una più ampia strategia di riqualificazione l’offerta culturale.

L’evoluzione dell’iniziativa passa naturalmente anche attraverso intese con le istituzioni territoriali e culturali e con quanti tra gli organismi impegnati nello sviluppo delle economie locali, vorranno partecipare, per avviare una rete di relazioni internazionali e scambi socio-culturali, nell’intento di favorire, promuovere e sviluppare la cultura dei territori della Magna Grecia.

Eu Daimon – Festival della Filosofia in Magna Grecia

L’edizione salentina del Festival della Filosofia “Eu-Daimon”

Gallipoli-Copertino 07-10 marzo 2017, vedrà la partecipazione di circa 600 studenti liceali provenienti da tutta l’Italia – che insieme vivranno l’antico percorso della cultura magno greca, i giovani partecipanti sentiranno l’orgoglio di appartenenza ad un territorio che ha generato il pensiero occidentale a fondamento dell’identità europea.

Il Festival torna per la seconda volta in Salento grazie alla collaborazione con ‘Caroli Hotels Srl’, all’Associazione Pro Loco “F. Verdesca” di Copertino, la Città di Copertino, il Comune di Gallipoli, Polo Museale della Puglia – Castello di Copertino, la Facoltà di Lettere e Filosofia, Lingue e Beni Culturali dell’Università del Salento, la Provincia di Lecce.

Ripercorreremo insieme quel viaggio verso quel logos comune a tutti noi, per assaporare l’intima koinè mediterranea. Eu-daimon, la Felicità, osserva Aristotele, è il fine al quale ogni uomo tende. Colui che la realizza necessariamente la condivide con gli altri e li spinge a promuovere il proprio ben-essere. Solo se ciascuno esercita il filosofare per sé insieme all’altro, comprendendo l’altro, può essere pienamente se stesso. Se questo è vero per le più profonde ed autentiche ragioni della riflessione umana che l’Ellade realizza in Magna Grecia, lo è soprattutto in quel territorio estremo delle penisola italica, strenuamente proteso tra oriente ed occidente, baciato e corroso dal vento e dal sole, che è il Salento. Gallipoli ne è una delle realtà più significative.

Solo a voler partire dal nome che, ci piace credere, sia quello della kallipolis “la città bella”. Saremo anche a Copertino, splendida Città dal magnifico centro storico impreziosito dallo straordinario castello angioino. Giuseppe Desa, Santo di Copertino molto ‘amato’ da Carmelo Bene e protettore degli studenti, guarderà – dall’alto delle sue levitazioni e con curiositas – le attività del Festival.

Il Festival della Filosofia in Magna Grecia, è un’esperienza didattica formativa che invita i partecipanti a realizzare un percorso filosofico fuori e dentro sé, nasce in un luogo simbolo della filosofia occidentale, l’antica Elea, e dal 2012 diventa itinerante proponendo e promuovendo le attività in alcuni dei più suggestivi luoghi simbolo della cultura mediterranea (Cilento, Velia, Metaponto, Matera, Otranto, Lecce, Siracusa, Noto, Bronte-Etna). Dal 2015 si tiene nella madrepatria in Grecia ad Atene, Corinto e Delfi.

Giunto alla ventitreesima, per il valore culturale è stato premiato nel 2011 dalla medaglia del Presidente della Repubblica Italiana, nel corso degli anni ha accompagnato migliaia di studenti, provenienti da tutta Italia, nella speculazione e nella pratica filosofica.
L’aspetto fortemente innovativo che caratterizza il percorso è la metodologia della ricerca- azione che si esplicita nella passeggiata filosofico teatrale, nei dialoghi filosofici, nei concorsi e nei laboratori di filosofia pratica.

Il Festival è una magica agorà dove gli adolescenti si confrontano, praticano l’ascolto e rinnovano se stessi. L’iniziativa ha stimolato, in questi anni, l’avvio di una importante relazione tra docenti e allievi, che insieme creano spazi di fiducia, di riflessione, per incrementare lo sviluppo del pensiero critico. I liceali sperimentano un percorso di conoscenza esperienziale capace di contribuire alla crescita personale, attraverso una metodologia attiva che mette al centro la persona e il suo sentire.

Il Festival è ideato, progettato ed organizzato da Giuseppina Russo e da Iriana Marini rispettivamente presidente e vicepresidente dell’Associazione Festival della Filosofia in Magna Grecia, in uno con il comitato organizzativo composto dal prof. Salvatore Ferrara direttore scientifico, dalla professoressa Annalisa Di Nuzzo responsabile della metodologia e Vincenzo Maria Saggese responsabile dell’area artistico-creativa.

L’iniziativa si colloca tra gli eventi nazionali di approfondimento culturale ed è, dunque, uno strumento di valorizzazione del territorio che innesta in una più ampia strategia di riqualificazione l’offerta culturale.

L’evoluzione dell’iniziativa passa naturalmente anche attraverso intese con le istituzioni territoriali e culturali e con quanti tra gli organismi impegnati nello sviluppo delle economie locali, vorranno partecipare, per avviare una rete di relazioni internazionali e scambi socio-culturali, nell’intento di favorire, promuovere e sviluppare la cultura dei territori della Magna Grecia.


XIV Premio Salentino

Prende il via l’evento “Premio Salentino”, festival musicale nazionale cristiano per cori (parrocchiali – polifonici – gospel) e per giovani cantanti in uno straordinario momento di aggregazione giovanile, di vita ecclesiale e di testimonianza, ed anche concreta esperienza culturale e di solidarietà.

Il Premio Salentino, iniziativa dell’Associazione Salentino Soul Music di Copertino, con la collaborazione della Diocesi di Nardò-Gallipoli, il patrocinio della Città di Copertino, della Provincia di Lecce e del Gal Terra d’Arneo, desidera testimoniare la Lieta Notizia attraverso la musica e il bel canto.

Il successo delle passate edizioni porta l’Associazione Salentino Soul Music a proporre la XIV edizione del Premio Salentino sabato 04 luglio 2015 alle ore 20.00 presso il piazzale del Santuario della Grottella.

Il tema proposto quest’anno è “L’uomo canta il canto nuovo” e sarà mandato in onda su TV2000, canale 28 del Digitale Terrestre e 142 di Sky.

invito-1200x574

 

Saluti del Coordinatore del Premio Salentino

L’Associazione “Salentino Soul Music” giunta alla 14° edizione del Premio Salentino, rinnova con gioia l’appuntamento annuale dell’evento Copertinese, inserito nel programma pastorale dell’Ufficio  Musica Sacra della Diocesi di Nardò-Gallipoli.

Una bellissima esperienza che coinvolge attraverso la musica “ispirata” alla Fede in Gesù Cristo Signore del Tempo e della Storia, Amore che salva e dona la Vita Eterna all’umanità. L’evento ci coinvolge nella sua totalità attraverso la musica, affinchè tutti insieme possiamo cantare  “il Canto Nuovo“ della Misericordia del Padre, che Gesù ha insegnato con la sua vita, all’uomo di tutti i tempi. E’ nostro desiderio, vivere la bellissima serata del Premio Salentino con la consapevolezza, che l’Amore del Signore ci sostiene ogni giorno per essere nuovi nella ricerca del “Cielo“ e vivere l’impegno cristiano come Testimoni della Carità.

Ringraziamo i protagonisti del Premio Salentino, i quali provenienti da tutto il territorio Italiano hanno affrontato molteplici difficoltà per cantare l’amore del Signore che abbraccia l’intero Universo e rinnova con la Sua Parola ogni creatura. Auguriamo a tutti coloro che partecipano al Premio Salentino, di sperimentare nella vita la gioia del Risorto, e con animo disponibile siano pronti a edificare sempre ed ovunque il Regno di Dio.

Sac. Pietro Paolo Inguscio

Emissione filatelica sul Santo dei Voli

In questi giorni a promozione del nostro territorio salentino e delle Bellezze in esso custodite come in uno scrigno sempre da scoprire, ricorrendo nel periodo 2013 e 2014 gli Anniversari del 350° del dies natalis di San Giuseppe da Copertino e del 925° di Fondazione della Basilica Pontificia di Sancta Maria ad Nives in Copertino, (Tempio presso il quale il Santo dei Voli ha ricevuto il Sacramento del Battesimo, muovendo i primi passi verso la santità), le Poste Magistrali del Sovrano Militare Ordine di Malta, hanno emesso un pregevole trittico filatelico dal titolo “I Luoghi della Fede”; dedicato alla Basilica di Copertino e ai due Santi Patroni della Città.

 L’Emissione filatelica segue di un anno quella precedente realizzata nel 2013 dalle Poste Spagnole e Patrocinata personalmente da Sua Maestà Re Juan Carlos I di Spagna; l’attuale emissione delle Poste Magistrali del SMOM ha anch’esso un legame storico con i Cavalieri di Malta e la figura di Evangelista Menga Architetto militare diventato cittadino di Copertino e successivamente chiamato dal Gran Principe e Maestro del SMOM sull’Isola di Malta per realizzare la fortificazione dell’Isola a difesa del grande assedio conntro i turchi nel 1565, e per tale motivo poi insignito dell’Ordine del Cavalierato come attestato nei documenti custoditi presso la Biblioteca di Malta.

 Le Poste Magistrali hanno con la presente emissione dato inizio a questa nuova tematica dal titolo I Luoghi della Fede, scegliendo la Città di Copertino con i due Santi Patroni e la Basilica quale espressione del tema.

Sac. Mazzotta Claudio Eupremio

 Basilica Pontificia Sancta Maria ad Nives

Copertino

 

annulloPostale

 

 

Fonte: Diocesi Nardò-Gallipoli

Parole di una vita…con Vincenzo Prete

Giovedì 12 dicembre 2013 alle ore 18.00 incontro con Vincenzo Prete nella suggestiva location della Chiesa delle Clarisse a Copertino, in via Margherita di Savoia.

L’autore presenterà il suo libro “A volo di gabbiano” contenente una raccolta di poesie, tra cui “Spilli nel cuore“.

Programma:

Saluti:

  • Giuseppe ROSAFIO, Sindaco di Copertino
  • Lorenzo ZECCA, Presidente BCC di Leverano

Introduce e modera:

  • Vincenzo BIANCO, Docente Istituto Superiore “Q. Ennio” – Gallipoli

Letture:

  • Carmelo Roberto RUSSO, Docente Istituto Superiore “E. Vanoni” – Nardò

Seguirà dibattito

e man. prete