ti ricordi … non si vede bene che col cuore – Mostra fotografica

In occasione della prossima festività patronale di Copertino, la locale Associazione Pro Loco ‘F. Verdesca’, in collaborazione con la Città di Copertino e l’Università del Salento, organizza la mostra fotografica intitolata “ti ricordi…non si vede bene che col cuore”.

La mostra è a cura del dott. Danilo Manta (storico della fotografia, nonché coordinatore e curatore della mostra – sezione storica) e Clarissa Greco (curatrice – sezione moderna).

«Attraverso un percorso cronologico e tematico – spiega il coordinatore – la mostra raccoglie più di un secolo di fotografie: dalle prime immagini del Castello Angioino (realizzate alla fine del 1800 dal fotografo leccese Pietro Barbieri), alle cartoline illustrate realizzate da editori locali e nazionali. Una mostra le cui fotografie trasudano passione, raccontano emozioni, suscitano sentimenti e meritano, ancora una volta, la possibilità di narrare nuove storie, vecchie tradizioni che sono linfa vitale per Copertino e pi nui cupirtinesi».

Il successo delle passate edizioni ha stimolato gli organizzatori a creare un nuovo spazio espositivo. Gli ambienti proietteranno una duplice visione della nostra città: la prima nostalgica, con gli scatti di un tempo che rimandano ad un sentimento complesso, sfaccettato, a metà tra lo struggimento per ciò che è stato e non è più e la gioia piena della memoria; la seconda più moderna ed attuale, dove ogni click ferma il tempo su quello che è oggi il nostro amato borgo.

Inoltre, in questa edizione, c’è una grossa novità: la realizzazione del catalogo a cui hanno collaborato: i proff. Luca Bandirali e Valentina Marangi, affermati studiosi dell’Università del Salento; il dott. Luigi Salvatore Rolli, fonte documentale e convinto sostenitore dell’ iniziativa. Il lavoro di redazione è stato realizzato da: Danilo Manta, Clarissa Greco, Mariapia Greco e Laura Leo (tutti della locale Associazione Pro Loco).

La mostra sarà allestita nella suggestiva cornice dell’Ex Convento delle Clarisse e nei locali della Sala Civica (rispettivamente in via Margherita di Savoia e via Giuseppe Verdi) nel cuore del centro storico e sarà visitabile secondo il seguente calendario:

– sabato 15 settembre dalle ore 19:00 alle ore 21:00, inaugurazione della mostra;
– domenica 16 settembre dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e nel pomeriggio dalle ore 18:00 alle ore 23:00;
– lunedì 17 settembre dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e nel pomeriggio dalle ore 18:00 alle ore 23:00;
– martedì 18 settembre dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e nel pomeriggio dalle ore 18:00 alle ore 23:00.
– mercoledì 19 settembre dalle ore 18:00 alle ore 23:00

Per info: 329.3972270.

Cupirtinu ecchiu – Mostra fotografica

In occasione delle festività di San Giuseppe, Santo dei voli e patrono della Città di Copertino, dal 16 al 19 Settembre 2016, l’Associazione Pro Loco “F. Verdesca” organizza, con la collaborazione della Città di Copertino, dell’Università del Salento e di alcuni fotoamatori, una mostra fotografica, dal titolo “Cupirtinu ecchiu – Ieri ed Oggi“, curata dal dott. Danilo Manta, storico della fotografia.

Il percorso, vede contrapporsi la “Cupirtinu” di oggi, attraverso delle immagini che narrano le modernità del paese, al “Cupirtinu ecchiu”, di ieri, che grazie all’ausilio di foto di repertorio, ricordano come in un viaggio, le origini del paese, ne valorizzano il territorio e le tradizioni autoctone facendone innamorare allo stesso modo sia chi ci vive da sempre, sia chi lo incontra per la prima volta.

La mostra si svilupperà tra i locali della Pro Loco e quelli della Sala Civica (rispettivamente via Margherita di Savoia e via Giuseppe Verdi), nel cuore del centro storico e sarà visitabile gratuitamente nei seguenti giorni:

  • venerdì 16 settembre dalle ore 18:00 alle ore 20:00;
  • sabato 17 settembre dalle ore 17:00 alle ore 23:00;
  • domenica 18 settembre dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 17:00 alle ore 23:00;
  • lunedì 19 settembre dalle ore 17:00 alle ore 23:00.

14203234_1213266342037989_5595326973950028667_n

Alla Bua … alla Cupertinum

ALLA BUA_3

Sabato 6 agosto, la Cupertinum, Antica Cantina del Salento, si trasforma in un palcoscenico sotto le stelle con il concerto degli ALLA BUA, il più elettrizzante gruppo di pizzica pizzica!
Musica entusiasmante, grandi vini e prelibati cibi del territorio da degustare. Un’esperienza multisensoriale! Una serata da non perdere.

Sabato 6 agosto, ALLA BUA in concerto, presso la Cupertinum Antica Cantina del Salento, in via Martiri del Risorgimento 6, a Copertino. Inizio concerto alle ore 21.00. Inizio degustazioni alle ore 20.00.

Gli Alla Bua nascono dalle esperienze più tradizionali della cultura musicale salentina. Si sono formati inizialmente tra le ronde della storica festa di San Rocco a Torrepaduli, nelle notti itineranti del canto pasquale di Santu Lazzaru, nelle tipiche feste delle curti fatte di vino, voci spiegate e incessabili tamburelli. I sei componenti: Gigi Toma (voce e tamburello), Irene Toma (oboe e voce), Fiore Maggiulli (tamburello e voce), Francesco Coluccia (fisarmonica), Michele Calogiuri (violino), Dario Marti (chitarra).

“Alla Bua” era una locuzione utilizzata dagli anziani del Sud Salento per accompagnare i canti di lavoro o d’amore. Parola ripetuta, come fosse un mantra, costituiva una sorta di bordone, sostegno alla voce principale. Il significato etimologico sembrerebbe provenire dalla lingua grica (idioma della zona del Salento detta Grecìa). Alla Bua starebbe dunque per altra via, altra cura, medicina alternativa. È in questo concetto che si concretizzano lo spirito e il suono del gruppo. La cura dai mali del passato, quelli provocati dal morso velenoso della leggendaria taranta, che diviene oggi, similmente, una cura contro la frenesia e la piattezza della società moderna: una cura a suon di pizzica pizzica, danza forte, calda e liberatoria. Il primo lavoro autoprodotto dal titolo “Stella Lucente” risale al 1999, esperienza che porterà, nel 2002, al più maturo “Alla Bua”. I successivi album: “Limamo”, 2004; “Saratambula”, 2007; “Scattuni”, 2010, “Russutesira”, 2013.

Dopo aver festeggiato le nozze d’argento nel 2015, gli Alla Bua sono pronti, anche quest’anno, a tornare sul palco per un travolgente tour che farà compagnia a tutti i fans per l’intera estate. La capacità di essere sempre attuali senza mai tradire le aspettative di chi affida alla musica popolare una funzione quasi catartica, è il segreto di un successo che si conferma nel tempo. In un flusso di continua innovazione, dalla quale non si può prescindere, il rispetto della tradizione viene garantito dando spazio ai temi contemporanei. L’album Salenticidio nasce con l’intento di trasmettere, attraverso dieci brani, l’importanza della tutela e salvaguardia del nostro territorio; la necessità d andare oltre la bellezza del mare e l’esigenza di far corrispondere alle acque cristalline lo specchio di una società sempre più consapevole e protagonista del proprio futuro.

Gli Alla Bua hanno suonato in tutte le principali città d’Italia e nel mondo, dalla Bulgaria agli USA, dalla Russia alla Cina.

 

Per infoCUPERTINUM, Antica Cantina del Salento 1935

Enoteca del Copertino, Via Martiri del Risorgimento 6, Copertino (Le)

tel+fax 0832.947031; www.cupertinum.it

ManifestoAllaBuaWEB

Taxi a 2 piazze

Oggi 21 luglio 2016 in Piazza del Popolo alle ore 21,00, La Compagnia la Busacca, presenta

TAXI A DUE PIAZZE – farsa di Ray Cooney

Personaggi e interpreti

  • Mario Rossi – Salvo Cezza
  • Walter Fattore – Sasy Piccolo
  • Carla Rossi – Stefania Bocco
  • Barbara Rossi – Chiara Brunetta
  • Brig.Gianna Percoco – Antonella Rizzo
  • Brig. Paola Ferroni – Claudia Mancino
  • Bobby Franchetti – Antonio Sparascio
  • Fotografa – Noemi Centonze

regia di: Francesco Piccolo

Mario Rossi è un tassista sposato con Carla Rossi e residente in Piazza Risorgimento 25. Ma Mario Rossi è anche un tassista sposato con Barbara Rossi e residente in piazza Irnerio 100.Un curioso caso di omonimia con tanto di identica professione? No: i due Rossi sono la stessa persona. Il tassista è bigamo e ha sposato Carla in chiesa e Barbara in comune 4 mesi dopo. Seguendo una precisa pianificazione di orari e turni di lavoro, e grazie al lavoro di entrambe le mogli, Mario riesce per 2 anni a vivere nascondendo la verità a Barbara e Carla. Tutto si complica quando, per salvare un’anziana signora da uno scippo, Mario riceve una brutta botta in testa che lo costringe, privo di sensi, al ricovero in ospedale. Al risveglio il tassista, ancora confuso, darà a un infermiere l’indirizzo della prima moglie, e, a un altro impiegato dell’ospedale quello della seconda.La denuncia arriverà quindi a due diversi commissariati di due diverse zone, che a loro volta si attiveranno mandando a indagare due diversi ispettori.Anche la stampa farà la sua parte inviando a casa di Mario una fotografa che scatterà la foto che verrà pubblicata sulla copertina del “Messaggero”.Ciò che seguirà sarà una serie di equivoci, coincidenze e bugie che, con l’aiuto disperato di Walter Fattore, amico di Mario Rossi, intricheranno a tal punto la trama da condurre a un finale inaspettato e sorprendente. Intreccio parossistico, recitazione funambolica, risate a non finire.

07 IO CHE AMO SOLO TE 70x100 TAXI A DUE PIAZZE-02

Il Rosario della gloriosa Vergine

1maggio

Domenica 1 maggio 2016 alle ore 19.30 presso la Parrocchia “Beata Vergine Maria del Rosario” verrà presentato il libro

Il Rosario della gloriosa Vergine

Iconografia e iconologia mariana in Terra d’Otranto (secc. XV-XVIII)

Durante l’evento interverranno:

  • padre Gianni DISTANTE op – Basilica di San Nicola – Bari
  • Regina POSO – Università del Salento

Modera l’incontro

  • Mario SPEDICATO – Università del Salento

La serata sarà allietata dagli interventi musicali del coro SIDEREUS di Leverano.

 

2maggio

Lunedì 2 maggio 2016 ore 17.30 convegno di studio presso il salone “Mons. Mennonna” della Parrocchia Beata Vergine del Rosario su:

La predicazione domenicana nel Salento tra medioevo ed età contemporanea

Intervengono:

  • padre Gianni DISTANTE op – Basilica di San Nicola – Bari
  • Stefano ZAMMIT – Università di Malta
  • Aldo CAPUTO – Società di Storia Patria per la Puglia
  • Giovanni VINCENTI – Società di Storia Patria per la Puglia
  • Maria CAZZATO – Centro Studi Salentini

Modera l’incontro

  • Mario SPEDICATO – Università del Salento

Papà, Mamma e Gender … con Michela Marzano

L’Associazione Pro Loco ‘F. Verdesca’ di Copertino (LE) è lieta di invitarvi all’incontro pubblico con la scrittrice e filosofa – nonché parlamentare – Michela Marzano,per la presentazione del suo ultimo libro

“Papà, mamma e gender”, Utet 2015

Al fianco di Michela Marzano ci saranno a dialogare Samuele Greco e Maria Luisa Rolli, due giovani del gruppo Stardust – ProLoco Copertino, ed il tutto all’interno della cornice teatrale del Teatro Apolide, con una lectura ad opera di Alessandra Cocciolo Minuz.

Per Info: 349.1246462

10426651_1164015416942508_6703138620349298523_n

Cupertinum – Vini, Pizzica e Arte per Cantine Aperte

cantineapertelogo2015_a

Appuntamento con grandi  Vini, Arte e Pizzica, domenica 31 maggio, alla Cupertinum, Antica Cantina del Salento, in Via Martiri del Risorgimento 6 a Copertino, nell’ambito di “Cantine aperte”, evento organizzato dal Movimento Turismo del Vino Puglia.

  • Dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 21.00  la Cupertinum accoglie appassionati, turisti e curiosi, per scoprire la cantina, assaggiare e acquistare i vini.
  • Durante l’apertura si potranno ammirare le opere di Mina Natali, raffinata maestra di scultura in cartapesta leccese, che mostrerà dal vivo la lavorazione di questa peculiare tecnica artistica.
  • Dalle ore  18.00 alle 21.00, concerto di PIZZICA e CORSO DI BALLO DELLA PIZZICA, con il gruppo I Mariglia di Torre Paduli e i maestri di ballo Erika Marsigliante e Romolo Crudo. (ingresso libero)

“Il vino è il canto della terra”

Mario Soldati

“Credo che il vino sia il canto delle persone che stanno sulla terra.

L’uva è il canto della terra.

Il vino è il canto degli uomini, che stanno sulla terra magnifica che produce l’uva”. 

Giuliano Sangiorgi

 

Per info:

CUPERTINUM, Antica Cantina del Salento 1935
Enoteca del Copertino, Via Martiri del Risorgimento 6, Copertino (Le)
tel.0832.947031 – www.cupertinum.it

cantineaperte2015cupertinum#2 copia

 

 

GENIUS LOCI: formare ed educare all’incontro tra famiglia, tutela e diritti dei bambini

TESTATA-01

L’Associazione Pro Loco “Fernando Verdesca” di Copertino presenta il progetto “Genius Loci: formare ed educare all’incontro – tra famiglia, tutela e diritti dei bambini”.

Il progetto si colloca all’interno del bando della Regione Puglia relativo alla Programmazione delle attività culturali del triennio 2013/2015.

La campagna di sensibilizzazione ed educazione sul tema della tutela dei diritti dei bambini insieme alla presenza di giovani attenti a questa tematica ha permesso all’Associazione di sviluppare una performance artistica curata dal gruppo Stardust-ProLoco.

Il gruppo composto da giovani con un’età compresa tra i 17 e i 25 anni ha iniziato il suo percorso  all’interno della Pro Loco con grandi speranze e tante idee.

Lo spettacolo cerca di valorizzare i diritti di tutti i bambini del mondo, quei diritti che in realtà già esistono ma sono dei diritti scritti su dei fascicoli di carta che spesso non vengono rispettati, anzi vengono CALPESTATI.

Gli spettacoli si svolgeranno secondo il seguente calendario:

 

 

GENIUS LOCI 15 nov-01

 

 

 

 15 novembre 2014, ore 10.30

 presso l’Istituto Comprensivo “G. Falcone”

 in via Regina Isabella

 

 

 

 

GENIUS LOCI 19 nov-01

 

 

 

 

19 novembre 2014, ore 10.30

presso l’Istituto Comprensivo “San Giuseppe da Copertino”

in via Mogadiscio

 

 

 

 

GENIUS LOCI 21 nov-01

 

 

 

 

 21 novembre 2014, ore 11.00

 presso l’I.I.S.S. “Don Tonino Bello”

 in via Pirandello.

 

 

 

 

GENIUS LOCI 22 nov-01

 

 

 

22 novembre 2014, ore 11.00

presso l’Istituto Comprensivo “G. Strafella”

in via Ten. Colaci

 

 

 

 

 

GENIUS LOCI 23 nov-01

 

 

 

 

 23 novembre 2014, ore 19.00

 presso la Parrocchia B. V. Maria Addolorata

 in via L. da Vinci

 

Scienza e Tecnologie Innovative per il Patrimonio Culturale

Si terrà al Castello di Copertino, Sabato 11 Ottobre 2014 a partire dalle ore 19.30, una serata su Scienza e Tecnologie Innovative per il Patrimonio Culturale, un evento organizzato dal Comune di Copertino e dall’Università del Salento e il CEDAD – Il Centro di Datazione e Diagnostica che ha sede nella Cittadella della Ricerca di Brindisi.

Il CEDAD del Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione dell’Università del Salento, con i suoi laboratori  di Fisica Nucleare, Ottica e Chimica, è una struttura di eccellenza nel panorama internazionale. E’ il primo Centro di ricerca e servizio per la datazione con il radiocarbonio in Italia.

Il professore Lucio Calcagnile, Ordinario di Fisica Applicata e direttore del CEDAD, illustrerà le attività e le tecnologie disponibili al CEDAD e le grandi potenzialità della struttura per lo studio e la valorizzazione il territorio Salentino e, in generale del Mediterraneo. In oltre 10 anni di attività il CEDAD  con i suoi studi ha consentito di stabilire la cronologia assoluta e lo studio di centinaia di siti archeologici misurato circa 15.000 campioni con il radiocarbonio.

Saranno presenti il sindaco di Copertino Sandrina Schito, dell’Assessore alla Cultura  Cosimo Lupo,  personalità politiche ed ecclesiastiche, esperti nazionali del settore e il Magnifico Rettore prof. Vincenzo Zara che dialogherà con il pubblico sul tema “Università e sviluppo locale – Un dialogo per lo sviluppo locale”.

Il professore Lucio Calcagnile proporrà, anche nell’ambito di progetti di ricerca in corso all’Università, uno studio sistematico dei luoghi, degli oggetti, degli affreschi, delle tele, dei resti osteologici piu’ importanti presenti nella Chiesa Madre di Copertino, del Santuario di San Giuseppe da Copertino, della Grottella, della Chiesa di Casole con ricerche finalizzate alla valorizzazione del territorio copertinese.

Saranno presenti anche i sindaci dei comuni della Union 3 e del Salento ai quali verrà chiesto di proporre per il prossimo anno al CEDAD lo studio del loro patrimonio culturale. A Copertino si proporrà un sistema modello da esportare in altri comuni che con la ricerca e le tecnologie innovative possa contribuire alla valorizzazione del territorio. L’Università che mette al servizio del territorio le piu’ avanzate tecnologie presenti nei propri laboratori.

Piu’ in generale, Copertino si candida ad essere una città SMART che vuole applicare al proprio territorio le piu’ innovative tecnologie fisiche, chimiche, informatiche, ingegneristiche mettendole al servizio del cittadini. Un ruolo molto importante avrà il forte legame con l’Università del Salento e il gemellaggio con Cupertino nella Silicon Valley.

ESEC 02 Convegno Castello 11 Ottobre A3

Concorso Fotografico Salento in 4 Scatti – IX edizione

L’unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia della provincia di Lecce, nella convinzione di poter contribuire alla promozione e alla crescita del territorio di riferimento, ha organizzato il 9° Concorso Fotografico Provinciale “Salento in 4 scatti” che prevede, oltre alla raccolta del materiale fotografico, l’allestimento di una mostra all’interno della quale verranno esposte tutte le opere selezionate per la finale.
Si tratta, in sostanza, di una mostra itinerante che avrà avvio con la serata di premiazione a Patù (Le) presso il Palazzo Liborio Romano, e che, in seguito, sarà ospitata in tutti i paesi delle Pro Loco che aderiscono a tale progetto.
Tutto ciò, con lo scopo di favorire la valorizzazione di luoghi, siti e poli archeologici presenti e per molti sconosciuti, auspicando di poter contare sul sostegno di Enti pubblici e privati e su tutti coloro che con il loro impegno contribuiranno al successo dell’iniziativa.

Bando di partecipazione –> Bando-9-edizione salento in 4 scatti

Scheda autore –> scheda autore

manifesto concorso mail (2)